Politici di spicco tra cui i due vice-premier del Consiglio italiano, imprenditori, aziende, istituzioni riuniti a Vinitaly per discutere su come migliorare l'industria del vino e il Made in Italy utilizzando le tecnologie innovative come blockchain, smart contract, internet of things, intelligenza artificiale e altri.

Attualmente l'Italia è rinomata per i suoi rossi galanti come il Chianti Classico, il Barbaresco, il Barolo e il Brunello ma una vasta gamma di vini bianchi rinomati viene prodotta anche con il Pinot Grigio, il Soave e l'Arneis, oltre ai vini frizzanti come Asti e Prosecco.

Leggi i dettagli nell'articolo di Coinidol dot com, l'outlet mondiale di blockchain: https://it.coinidol.com/italiano-diventa-blockchain/